Responsabilità sociale delle imprese

COMUNICATO STAMPA:

Proiezione del documentario I Discendenti del Giaguaro

Teramo, 15 aprile 2013

Il giorno 17 aprile il Gruppo Amnesty Teramo organizzerà una proiezione del documentario I Discendenti del Giaguaro presso l’Università degli studi di Teramo dalle ore 13.30 alle ore 15.30 nell’aula 16 del Dipartimento di Scienze delle Comunicazioni sito nel Campus di Coste Sant’Agostino.

Questo documentario testimonia la storia di una comunità nativa della foresta amazzonica, in Ecuador, che sfida il potere del governo e quello di una compagnia petrolifera argentina per salvare le proprie tradizioni e la foresta pluviale in cui abita. Oggi questa lotta, cominciata 10 anni fa, li sta portando a lasciare la foresta e il paese nella speranza di ottenere una sentenza storica che potrebbe avere ripercussioni non solo sul loro futuro, ma su quello del pianeta. Questa speranza è divenuta realtà il 25 luglio del 2012 quando la Corte Interamericana sui diritti umani ha stabilito che l’Ecuador ha violato il diritto della comunità sarayaku a essere consultata, all’identità culturale e alla proprietà comune dei terreni in questione.

Il diritto alla consultazione, come stabilito da standard internazionali sui diritti umani, è fondamentale per i popoli nativi perché hanno un rapporto speciale con il loro territorio e con l’ambiente. Né le aziende, né i governi, rispettano questo diritto e numerosi sono i casi di mancanza di trasparenza, minacce, assenza di controlli e diniego di riparazioni alle comunità colpite dalle violazioni dei diritti umani.

Questa proiezione si colloca nell’ambito della campagna di Amnesty International (((Io pretendo dignità))) e in quello delle attività sul tema della responsabilità delle aziende con l’obiettivo di informare e porre fine all’impunità delle imprese.

L’attivista nativo Eriberto Gualinga ci accompagnerà dunque in un viaggio che cambierà la sua vita e quella della sua comunità.

I discendenti del Giaguaro è una coproduzione tra il Pueblo Originario Kichwa de Sarayaku e Amnesty International e non ha un regista vero e proprio. I produttori sono Eriberto Gualinga, Mariano Machain e David Whitbourn.

Il documentario è stato proiettato in diversi Festival internazionali e nazionali, ottenendo diversi riconoscimenti tra cui il premio Miglior documentario del National Geographic All Roads Film Festival a Washington. In Italia è stato proiettato in diversi festival cinematografici e ha ottenuto una menzione speciale della giuria al Corto Imola Festival.

La proiezione, rivolta a studenti, docenti e a tutti coloro che hanno a cuore il tema dei diritti umani sarà seguita da un dibattito in cui interverranno il Docente di Economia e politica economica dei mercati globali dell’Università di Teramo Paolo Canofari ed Elena Talamonti, Responsabile del Gruppo Amnesty Teramo.

Per maggiori informazioni sulle attività del gruppo Amnesty Teramo, visitate la nostra pagina facebook  o scriveteci gr286@amnesty.it –  amnestyteramo@gmail.com o venite a trovarci in occasione dei prossimi tavolini.

Elena Talamonti Responsabile Amnesty Teramo

Tags: